Twitter introduce la targetizzazione attraverso emoji

Twitter introduce la targetizzazione attraverso emoji
16 giugno 2016 Antonia Cosentino

Twitter ha appena annunciato una novità sulla targetizzazione che anticipa in qualche modo la celebrazione della Giornata Mondiale Emoji del prossimo 17 luglio: si potranno targetizzare i tweet anche in base alle emozioni e gli stati d’animo delle persone proprio attraverso le faccine sorridenti, tristi, arrabbiate e le infinite altri combinazioni che utilizziamo quotidianamente.

 

emoji

Una novità che naturalmente interessa particolarmente chi pubblica inserzioni su Twitter, che da oggi potrà connettersi con le persone anche selezionando gli stati d’animo espressi, o ipotizzandone l’attività momentanea o il desiderio, per esempio con le emoji dell’ambito food, o ancora scegliendole in base alle passioni. 

Da “innocuo” strumento di comunicazione (quasi ludico), anche le faccine diventano un elemento utilizzato per poter permettere ai marketing una profilazione non statica legata agli stati d’animo.

Quanto sarà utile e soprattutto efficace profilare attraverso le emoji è troppo presto per dirlo, certamente le reaction di Facebook vanno in quella direzione, in attesa che anche su Facebook possano essere utilizzate a tal fine.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*